Prdotti ittici scaduti e selvaggina in cattivo stato, multato un grossista Stampa
Scritto da Elisa Folli   
Venerdì 25 Settembre 2015 12:45

Santa Margherita Ligure. Operazione di vigilanza lungo la filiera della pesca, a condurla la capitaneria di porto di Santa Margherita Ligure, con l’ufficio di Sestri Levante, ed il personale veterinario della Asl 4 Chiavarese. Effettuata un’ispezione ad un grossista della zona del Tigullio, che ha portato a rilevare la presenza di circa 300 kg di prodotti ittici congelati scaduti, detenuti per la vendita, in cattivo stato di conservazione. 

Contestualmente sono stati rinvenuti circa 50 kg di selvaggina congelata conservata nei medesimi locali dei prodotti ittici, anch’essa in cattivo stato di conservazione sprovvista di ogni etichettatura, probabilmente derivante dal frutto di attività di caccia privata. Sono state trovate teste di capriolo e lepri ancora integre. Anche questi prodotti animali sono stati posti sotto sequestro. Il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria di Genova per detenzione ai fini del commercio di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione, che prevede per i casi più gravi, multe fino a 46 mila euro. Al titolare della ditta è stata comminata anche una sanzione amministrativa per violazione in materia di etichettatura dei prodotti ittici per un importo di mille 166 euro.