Venite a trovarci nelle nostre pagine Facebook!!!Venite a trovarci nelle nostre pagine Facebook!!!

Chiavari, pratiche urbanistiche passate con i voti della maggioranza. L'opposizione abbandona l'aula PDF Stampa E-mail
Scritto da Elisa Folli   
Martedì 24 Giugno 2014 10:23

Chiavari. Approvate con i voti favorevoli della sola maggioranza le pratiche Fara e progetto Lames a Sampierdicanne. Questi i punti nodali del consiglio comunale di ieri sera a Chiavari. Silvia Garibaldi, capogruppo “Chiavari Avanti Così”, al momento della discussione con voto sull’ex colonia, è uscita dall’aula. “Da quando si è insediata l’Amministrazione Levaggi ritengo che si sia effettuata una procedura non condivisibile.

La corsa alle aste e la perizia frettolosamente fatta nel luglio 2013 hanno portato ad una svendita che da ottobre giace tra l’altro ferma”, dice. Stesso comportamento per la pratica relativa al Sua a Sampierdicanne, area Lames, con la realizzazione di otto case, e che definisce una vera e propria speculazione edilizia, e aggiunge: “La zona è già congestionata ed io ritengo una cosa vergognosa che con il PUC alle porte si faccia l’ennesimo saldo; il Piano Urbanistico Comunale sarà uno sbarassu, una presa d’atto di danni. In generale tutti i gruppi di opposizione tra chi ha abbandonato la seduta e chi ha votato contro, hanno dunque confermato il forte dissenso alle pratiche urbanistiche. Intanto l’iter per la cessione della Fara dunque procede ma il saldo avverrà nell’arco di tre anni. All’ordine del giorno figurava poi il conferimento della cittadinanza onoraria al famoso jazzista Enrico Rava, ed anche qui non sono mancate polemiche. Silvia Garibaldi, dice che l’amministrazione poteva coinvolgere l’opposizione, condivide la decisione di conferire il riconoscimento ma spera anche che non si sia trattato di un modo, “Con lustrini e paillettes di nascondere la gravità della pratiche urbanistiche approvate dalla maggioranza, e la carenze dell’amministrazione che sta dimostrando in tutti i settori”.

 

 

Entella TV S.r.l.

Via Dante 74 - 16033 Lavagna (GE)

P.I. 00195830997 - C.F. 02836200101